TIMING

Clicca sul giorno:

<giugno 2017>
lumamegivesado
2930311234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293012
3456789

Vedi i prossimi appuntamenti:


Conferenze stampa


Convegni


Eventi

NABA Fashion Show

05/07/17, 09:30
NABA Nuova Accademia di Belle Arti, via Darwin 20, Milano

ISKO I-SKOOL Awards Ceremony

12/07/17, 20:30
Base Milano, via Bergognone 34, Milano

Ikea - Siamo fatti per cambiare

13/07/17, 09:00 - 19:00
La Carrozzeria, via Tortona 32, Milano


Mostre / Vernissage

Toys. Oggetti e arredi in dialogo con l’arte

06/07/17, 18:00
Superstudio Più - MyOwnGallery, via Tortona 27 bis, Milano


Presentazioni

Pandora

04/07/17, 09:00 - 17:00
via della Commenda 33, Milano


Press day

Massimo Dutti

29/06/17, 09:00 - 18:00
Showroom, corso Vittorio Emanuele 11, Milano

Bulova

29/06/17, 10:00 - 19:00
Dream Factory, corso Garibaldi 117, Milano

Krizia

29/06/17, 10:00 - 18:00
Spazio Krizia, via Manin 21, Milano


Sfilate

Creazioni di Pola Cecchi e gioielli degli allievi di LAO Le Arti Orafe

29/06/17, 19:00
Istituto de’ Bardi, via Michelozzi 2, Milano

Aniye By

10/07/17, 18:30
piazza A. Diaz 3, Milano


Opening


Vedi tutti gli appuntamenti

SALONI

I prossimi 10 saloni


Vintage Selection

Firenze

28 - 30 giu 2017


Pitti Immagine Filati

Firenze

28 - 30 giu 2017


Spinexpo Paris

Paris

03 - 05 lug 2017


Show&Order

Berlin

04 - 06 lug 2017


Panorama Berlin

Berlin

04 - 06 lug 2017


Greenshowroom

Berlin

04 - 06 lug 2017


Mercedes Benz Fashion Week Berlin

Berlin

04 - 07 lug 2017


Ethical Fashion Show Berlin

Berlin

04 - 06 lug 2017


Premium

Berlin

04 - 06 lug 2017


Blossom - Premiere Vision

Paris

04 - 05 lug 2017


Vedi tutti i saloni
A Pitti Uomo martedì 10 gennaio 2017

 

Paul Smith, special guest a Pitti: «Anche in tempi di Brexit mi sento europeo»

Paul Smith, special guest a Pitti: «Anche in tempi di Brexit mi sento europeo»

 

Uno stand alla Sala delle Colonne e un evento alla Dogana, l'11 gennaio: dopo la prima volta a Pitti Uomo nel 1993, Paul Smith sceglie la ribalta fiorentina per presentare la linea contemporary PS by Paul Smith.

 

Lo stilista inglese fa leva su tre parole chiave: chiarezza, coerenza e semplificazione. Non a caso il prossimo 22 gennaio, a Parigi, per la prima volta la donna sfila insieme al menswear.

 

Nell'intervista pubblicata sul magazine Fashion, in uscita oggi 9 gennaio, il creativo inglese spiega perché ha scelto Pitti Uomo come trampolino di lancio della collezione PS. Una proposta, spiega, «che in sé contiene tutti gli aspetti chiave del mio stile - colori brillanti, stampe molto vivaci, begli abiti e accessori -, pur avendo un impronta più contemporanea e prezzi più accessibili rispetto alla main line».

 

«Nel 1993 sono stato in assoluto il primo “Guest Designer” della rassegna -. È stato un onore grandissimo per me tenere a battesimo la Stazione Leopolda per una sfilata di moda. Da allora il salone è cresciuto enormemente e oggi occupa un ruolo preponderante nei calendari del menswear, grazie alla capacità di combinare l’aspetto promozionale e la consistenza commerciale, come chiede il settore».

 

In uno scenario che cambia a velocità supersonica, Paul Smith prende le sue decisioni con compostezza e distacco autenticamente British. Semplifica le collezioni, opta per la sfilata unica, investe sul digital. Intanto le sue boutique - 39 spazi diretti e 180 in franchising, più 250 shop in shop in Giappone - sopravvivono con successo al boom dell’e-commerce grazie a una shopping experience fatta non solo di vestiti ma anche di quadri, libri e oggetti di design.

 

L’arma segreta? La flessibilità. «Siamo indipendenti e resisteremo alle tempeste», spiega. Persino la Brexit non lo scompone. «È impossibile prevedere quale effetto avrà sull’acquisto di beni e servizi o sulla fiducia dei consumatori», è il suo punto di vista.

 

«Come tutti - conclude - sono rimasto sorpreso dall’esito del referendum ma sono senza ombra di dubbio fedele all’Europa. Non potrebbe essere altrimenti, visto che vendiamo in oltre 70 Paesi e abbiamo uffici a Londra, Milano, Parigi, New York e Tokio. Presento la mia collezione maschile alla Paris Fashion Week dal 1976 e compro i tessuti in Italia e in altre nazioni europee».

 

Il testo integrale dell'intervista è pubblicato alle pagine 10-11 del nostro magazine cartaceo.

 

c.me.


Invia e-mail

Per trasmettere l'articolo a chi desideri, inserisci il tuo nome, il tuo indirizzo e-mail e quello del destinatario. A chi riceverà l'articolo apparirà il tuo nome e indirizzo e-mail.


Se desideri inviare l'articolo a più persone, inserisci gli indirizzi e-mail di tutti i destinatari separati da una virgola.


Puoi inserire il tuo nome e gli indirizzi e-mail senza timore: non li cederemo a terzi. I dati saranno tenuti riservati nel pieno rispetto della Legge 675/96 sulla Privacy.


Il tuo nome: (*)  
Il tuo indirizzo e-mail: (*)  
E-mail dei destinatari: (*)  
Il Messaggio di accompagnamento: (*)  

 

Newsletter

Iscriviti alla newsletter

Vuoi ricevere la nostra newsletter quotidiana direttamente nella tua casella di posta? Compila il form che trovi qui.

Abbonamenti

Abbonati subito

Per sottoscrivere l’abbonamento a Fashion, clicca qui.

Fashion E-Commerce

Sfoglia l’ultimo numero di Fashion E-Commerce.

Fashion Fairs 2017

Sfoglia l’ultimo numero di Fashion Fairs 2017.

Fashion Showroom

Sfoglia l’ultimo numero di Fashion Showroom.

Fashion in the City

Sfoglia l’ultimo numero di Fashion in the City.

Guarda le ultime fotogallery

Ultime fotogallery

Guarda le ultime fotogallery pubblicate nelle sezioni Moda, Negozi e People.