TIMING

Clicca sul giorno:

<dicembre 2017>
lumamegivesado
27282930123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
1234567

Vedi i prossimi appuntamenti:


Conferenze stampa

Rick Owens. Subhuman Inhuman Superhuman (conferenza stampa della mostra)

14/12/17, 11:30
La Triennale (in mostra dal 15 dicembre 2017 al 25 marzo 2018), viale Alemagna 6, Milano

Maua, museo di arte urbana aumentata

14/12/17, 13:00
Palazzo Marino, sala Stampa, piazza della Scala 2, Milano


Convegni

StartupItalia! Open Summit

18/12/17, 08:45
Palazzo del Ghiaccio, via Piranesi 10 (ingresso riservato ai media), Milano


Eventi

Foreo Christmas Open Day

14/12/17, 08:30 - 19:00
Meridian Communications, via Cuneo 3 (MM Wagner), Milano

Zip Zone Christmas Market

14/12/17, 18:00 - 22:00
spazio Atelier “Corso Como 5”, corso Como 5, Milano

Olimpia Rospigliosi - Christmas Tea & Shopping

15/12/17, 10:00 - 20:00
piazza Borromeo 10, Milano

Zip Zone Christmas Market

15/12/17, 11:00 - 20:30
spazio Atelier “Corso Como 5”, corso Como 5, Milano

Zip Zone Christmas Market

17/12/17, 11:00 - 19:30
spazio Atelier “Corso Como 5”, corso Como 5, Milano


Mostre / Vernissage

Antonio Ratti costruire con la seta

15/12/17, 18:00
Fondazione Antonio Ratti - Villa Sucota, via per Cernobbio 19, Como


Presentazioni

Automobili Lamborghini (dalle 18:00 cocktail)

14/12/17, 14:00 - 21:00
Via Tortona 32, Milano

Sarabanda

16/12/17, 11:00 - 16:30
Showroom, via Solferino 40, Milano

Jimmy Choo

13/01/18, 09:00 - 14:00
via Manzoni 7, Milano

Cifonelli

14/01/18, 10:00 - 16:00
Atelier Henge, via della Spiga 7, Milano

Eleventy

14/01/18, 10:00 - 18:00
Showroom, corso Venezia 14, Milano


Press day

MiRò Comunicazione

14/12/17, 10:00 - 19:00
via Bernardino Biondelli 9, Milano

Malìparmi Christmas Cocktail

14/12/17, 18:00 - 20:30
Boutique, via Solferino 3, Milano

N°21

15/01/18, 10:00
Garage Ventuno, via Archimede 26, Milano


Sfilate


Opening

Moncler Enfant Boutique

14/12/17, 16:00 - 19:00
Boutique, via della Spiga 7, Milano

Serge Milano Sweet & Christmas Opening

14/12/17, 18:30 - 20:30
via Mazzini 8, Milano

Mercerie - high street food firmato Igles Corelli

15/12/17, 19:00
via San Nicola de' Cesarini 4/5, Roma


Vedi tutti gli appuntamenti

SALONI

I prossimi 10 saloni


VicenzaOro January + T-Gold

Vicenza

19 - 24 gen 2018


Homi

Milano

26 - 29 gen 2018


Scoop

London

28 - 30 gen 2018


Milano Unica

Rho, Milano

06 - 08 feb 2018


Pure London

London

11 - 13 feb 2018


Asia Apparel Expo Berlin

Berlin

22 - 24 feb 2018


The One MIlano

Milano

23 - 26 feb 2018


Soleil Tokyo

Tokyo

27 - 29 mar 2018


Si Sposaitalia Collezioni

Milano

06 - 09 apr 2018


Performance Days ® functional fabric fair

Munich

18 - 19 apr 2018


Vedi tutti i saloni
Brand in affanno lunedì 14 novembre 2016

 

American Apparel di nuovo nei guai

American Apparel di nuovo nei guai

 

American Apparel, sinonimo di moda made in Usa, si trova a dovere chiedere una seconda volta la protezione del Chapter 11 (sorta di amministrazione controllata statunitense). Si parla di debiti per 215 milioni di dollari.

 

Come riportano i media locali, il brand americano rischia seriamente la liquidazione a causa delle persistenti condizioni di mercato sfavorevoli, che hanno reso inefficace la strategia di rilancio (-30% le vendite al 30 settembre). Strategia che era stata avviata dopo l'uscita dal primo Chapter 11, all'inizio del 2016 (la procedura era stata chiesta nell'ottobre 2015, quando i debiti avevano raggiunto i 300 milioni di dollari) e che non ha portato, come si pensava, a un incremento delle vendite online, all'ottimizzazione dell'offerta e a un piano marketing efficace.

 

Di certo dalla prima procedura il marchio ha tagliato la distribuzione portando gli store totali da 230 a 110.

 

Per il momento si sa che il produttore di abbigliamento canadese Gilden Activewear ha raggiunto un accordo per rilevare gli asset di proprietà intellettuale e le scorte di American Apparel, oltre a mantenere parte delle attività di produzione e distribuzione a Los Angles.

 

American Apparel, noto per le campagne sexy (nella foto, un look autunno-inverno 2016/2017), non è il solo caso americano in fase di impasse. In maggio ha chiesto il Chapter 11 Aeropostale, in aprile era la volta di Pacific Sunwear. A minare i conti di queste realtà, da alcuni anni a questa parte, è anche l'espansione dinamica di operatori del fast fashion come H&M e Forever 21.

 

e.f.


Articoli correlati


Invia e-mail

Per trasmettere l'articolo a chi desideri, inserisci il tuo nome, il tuo indirizzo e-mail e quello del destinatario. A chi riceverà l'articolo apparirà il tuo nome e indirizzo e-mail.


Se desideri inviare l'articolo a più persone, inserisci gli indirizzi e-mail di tutti i destinatari separati da una virgola.


Puoi inserire il tuo nome e gli indirizzi e-mail senza timore: non li cederemo a terzi. I dati saranno tenuti riservati nel pieno rispetto della Legge 675/96 sulla Privacy.


Il tuo nome: (*)  
Il tuo indirizzo e-mail: (*)  
E-mail dei destinatari: (*)  
Il Messaggio di accompagnamento: (*)  

 

Newsletter

Iscriviti alla newsletter

Vuoi ricevere la nostra newsletter quotidiana direttamente nella tua casella di posta? Compila il form che trovi qui.

Abbonamenti

Abbonati subito

Per sottoscrivere l’abbonamento a Fashion, clicca qui.

Fashion E-Commerce

Sfoglia l’ultimo numero di Fashion E-Commerce.

Fashion accessories 2017

Sfoglia l’ultimo numero di Fashion accessories 2017.

Fashion Showroom

Sfoglia l’ultimo numero di Fashion Showroom.

Fashion in the City

Sfoglia l’ultimo numero di Fashion in the City.

Guarda le ultime fotogallery

Ultime fotogallery

Guarda le ultime fotogallery pubblicate nelle sezioni Moda, Negozi e People.