TIMING

Clicca sul giorno:

<gennaio 2017>
lumamegivesado
2627282930311
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
303112345

Vedi i prossimi appuntamenti:


Conferenze stampa

NABA Visual Arts Exhibition - Inaugurazione

17/01/17, 18:30
Triennale, viale Alemagna 6, Milano

Milanomontagna

19/01/17, 11:00
Palazzo Marino, sala stampa, piazza della Scala 2, Milano

“La Ricerca del quotidiano” premiazione contest QVC

25/01/17, 11:00
Spazio Oberdan , viale Vittorio Veneto 2 , Milano


Convegni


Eventi

Department Five cocktail

16/01/17, 18:00 - 21:00
Erastudio, via Palermo 5, Milano

Fabrizio Sclavi: "I pesci rossi nascono sulle stelle"

16/01/17, 18:30
via Cola di Rienzo 8, Milano

Original Marines (live coocking di Alessandro Borghese)

19/01/17, 11:30
Costruzioni Lorenesi, Pitti Bimbo, piano terra, Stand 2, Firenze

Quis Quis - Stefano Cavalleri Live Performance

19/01/17, 15:30
Costruzioni Lorenesi, Pitti Bimbo, 1° piano, Firenze

Viginio - Let's dance

19/01/17, 16:30
Fortezza da Basso - Sala della Volta, viale Filippo Strozzi 1, Firenze


Mostre / Vernissage

Pirelli Cento Immagini

17/01/17, 12:00
Biblioteca Archimede, piazza Capidoglio 50, Settimo Torinese


Presentazioni

Damiani

16/01/17, 09:00 - 19:00
Boutique, via Montenapoleone 10, Milano

Car Shoes

16/01/17, 10:00 - 19:00
via della Spiga 1, Milano

Roberto Botticelli

16/01/17, 10:00 - 18:00
Corso Venezia 12, Milano

Biella Collezioni

16/01/17, 10:00 - 19:00
WFYLab by Wivian's Factory, via Bernina 1, Milano

Fratelli Rossetti

16/01/17, 10:00 - 18:00
via Cino Del Duca 8, Milano


Press day

Ducati Diavel by Diesel

16/01/17, 18:30 - 21:30
via V. Capelli 2 - Gae Aulenti, Milano

JF London

16/01/17, 18:30 - 21:30
Grand Hotel et de Milan, via Manzoni 39, Milano

Vilebrequin

24/01/17, 10:00 - 18:30
Casa Ranieri Tenti, via Borgonuovo 12, Milano


Sfilate

Miaoran

16/01/17, 09:30
via Bergognone 34, Milano

Wood wood

16/01/17, 10:30
via Bergognone 34, Milano

Cédric Charlier

16/01/17, 11:30
via Bergognone 26, Milano

N°21

16/01/17, 12:30
via Vigevano 18, Milano

Etro

16/01/17, 14:00
via Piranesi 14, Milano


Opening

Lardini e Gabriele Pasini

16/01/17, 18:00 - 21:30
via Gesù 21, Milano


Vedi tutti gli appuntamenti

SALONI

I prossimi 10 saloni


Texworld USA

New York

23 gen 2016 - 25 gen 2017


White Man & Woman

Milano

14 - 16 gen 2017


Couromoda

São Paulo

15 - 18 gen 2017


Sao Paulo Pret-a-Porter

Sao Paulo

15 - 18 gen 2017


Greenshowroom

Berlin

17 - 19 gen 2017


Premiere Vision New York

New York

17 - 18 gen 2017


Pitti Immagine Bimbo

Firenze

19 - 21 gen 2017


Who’s Next

Paris

20 - 23 gen 2017


Premiere Classe

Paris

20 - 23 gen 2017


Maison & Objet

Paris

20 - 24 gen 2017


Vedi tutti i saloni
ricerche venerdì 21 ottobre 2016

 

PwC: «Il 50% dei Millennial sono favorevoli al reshoring»

PwC: «Il 50% dei Millennial sono favorevoli al reshoring»

 

I Millennial sono una generazione molto sensibile ai temi dell'eco-sostenibilità, tra cui l'avvio di progetti di reshoring per riportare la produzione delle aziende in Italia: questo l'esito di una ricerca condotta nel nostro Paese da PwC,che ha coinvolto 3.106 giovani con un'età media di 24 anni.

 

L'indagine evidenzia che i Millennial conoscono il possibile impatto positivo di progetti di reshoring a livello economico ed occupazionale e operano scelte d'acquisto che premiano le aziende eco-friendly. Il 50% degli intervistati, in particolare la compagine femminile, pensa che la decisione di riportare le produzioni in Italia migliori la reputazione dell'impresa.

 

Il 33% degli interpellati, con le donne in pole position, si dichiara propenso a comprare prodotti di un'azienda che ha adottato strategie di reshoring, con il 50% disposto «a supportare una lieve maggiorazione di prezzo per un prodotto reshored».

 

Nelle nuove generazioni si fanno avanti anche criteri di consumo: il 65% dei Millennial è propenso a spendere di più ma in minori quantità, a discapito del fast fashion.

 

Tra le variabili che incidono sull'acquisto, oltre alla qualità (indicata dal 14%), si impongono a pari merito durabilità, materiali utilizzati e prezzo (13%), seguiti dal concetto di "made in" (11%), marchio (10%), esclusività (9%), accettazione sociale (8%) e packaging (8%).

 

I valori che i Millennial attribuiscono al prodotto “made in Italy”, e che quindi spingono all’acquisto, sono innanzitutto la riconosciuta migliore qualità dei prodotti (15%), le competenze artigianali (14%), l’alta creatività (13%), l’affidabilità dei fornitori e l’impatto occupazionale (12%), le ricadute ambientali, sulla filiera e sul Pil (11%).

 

Come evidenzia la ricerca, lo scenario attuale è particolarmente favorevole all’avvio di progetti di reshoring, innanzitutto da una prospettiva globale, considerato che «l’indebolimento dell’euro verso il dollaro e l’aumento del costo del lavoro nel Far Eeast rendono meno vantaggioso avviare e mantenere sistemi produttivi in mercati dove in passato si è registrata una forte delocalizzazione».

 

Anche a livello locale sono stati compiuti importanti passi in tale direzione: il Piano Nazionale di Industria 4.0 recentemente presentato dal Governo prevede un nuovo set di strumenti ed agevolazioni, per incentivi totali pari a 13 miliardi di euro, a supporto della digitalizzazione industriale del Paese.

 

«Oggi - dichiara Erika Andreetta, Retail Consulting Leader diPwC - è il momento giusto per parlare di reshoring, grazie alla combinazione di un contesto macro favorevole e una sempre maggiore sensibilità alle tematiche di sostenibilità socio-economica da parte dei Millennial. Proprio nei giorni scorsi il gruppo Benetton ha presentato i dettagli del suo piano di reshoring che riporterà alcune lavorazioni a Treviso».

 

«Come Smi - commenta Claudio Marenzi, presidentedi Sistema Moda Italia - vediamo una crescente attenzione da parte delle aziende italiane della moda a progetti di reshoring, alla luce del sempre maggiore interesse del cliente finale alla filiera produttiva, alla sua localizzazione e alle implicazioni socio-economiche. Stiamo quindi lavorando positivamente con le imprese e le istituzioni, a livello regionale e centrale, per agevolare tali progetti dal punto di vista della sostenibilità finanziaria e della strutturazione della filiera». (nella foto, uno scatto della nuova campagna di #DGMillennials di Dolce&Gabbana, scattata da Franco Pagetti).

 

a.t.


Invia e-mail

Per trasmettere l'articolo a chi desideri, inserisci il tuo nome, il tuo indirizzo e-mail e quello del destinatario. A chi riceverà l'articolo apparirà il tuo nome e indirizzo e-mail.


Se desideri inviare l'articolo a più persone, inserisci gli indirizzi e-mail di tutti i destinatari separati da una virgola.


Puoi inserire il tuo nome e gli indirizzi e-mail senza timore: non li cederemo a terzi. I dati saranno tenuti riservati nel pieno rispetto della Legge 675/96 sulla Privacy.


Il tuo nome: (*)  
Il tuo indirizzo e-mail: (*)  
E-mail dei destinatari: (*)  
Il Messaggio di accompagnamento: (*)  

 

Newsletter

Iscriviti alla newsletter

Vuoi ricevere la nostra newsletter quotidiana direttamente nella tua casella di posta? Compila il form che trovi qui.

Abbonamenti

Abbonati subito

Per sottoscrivere l’abbonamento a Fashion, clicca qui.

Fashion E-Commerce

Sfoglia l’ultimo numero di Fashion E-Commerce.

Fashion Fairs 2017

Sfoglia l’ultimo numero di Fashion Fairs 2017.

Fashion Showroom

Sfoglia l’ultimo numero di Fashion Showroom.

Fashion Icons

Sfoglia l’ultimo numero di Fashion Icons.

Scrivi al direttore

Email al Direttore

Se hai qualcosa da segnalare o da comunicare mediante il nostro giornale, scrivici a emailaldirettore@fashionmagazine.it.

Guarda le ultime fotogallery

Ultime fotogallery

Guarda le ultime fotogallery pubblicate nelle sezioni Moda, Negozi e People.